Come Far Crescere il Seno i Metodi Veri che Funzionano

Da sempre il seno è simbolo di femminilità. Fin dai tempi antichi una donna giunonica e prosperosa rappresentava il massimo della bellezza. Con il passare del tempo giornali, televisione, internet hanno accentuato questa caratteristica che è diventata quasi fondamentale per apparire belle. Attenzione, non è detto che piú il seno è grande è piú belle si è. E’ chiaro però che coloro che lo hanno piccolo vorrebbero ingrandirlo, anche una sola taglia in piú.

Come far crescere il seno? Ci sono dei modi per ingrandirlo? Oggi parleremo proprio di questo, di tutte le tecniche che funzionano, lasciando stare pillole miracolose e creme che difficilmente vi restituiranno i risultati all’altezza delle aspettative.

Iniziamo subito col dire la mastoplastica, ovvero l’innesto di protesi, è la soluzione migliore, quella piú efficace per aumentare il volume del seno. Anche perchè grazie a questa tecnica chirurgica possiamo aumentare anche di tre o quattro taglie passando da una prima ad una quarta senza particolari problematiche. A

seguire parleremo dei filler dermali, delle creme, dei reggiseni push-up, dei massaggi e delle pillole. Partiamo subito con le migliori tecniche per far crescere il seno, o le “tette” come le chiama qualcuno banalmente.

Indice

la Mastoplastica

L’obiettivo è di aumentare il volume del seno mediante l’inserimento di protesi al silicone o in soluzione saline. Attualmente è una delle procedure più popolari nella chirurgia plastica.

Oggi i risultati della chirurgia estetica di aumento del seno sono facilmente prevedibili, la grande varietà di forme e dimensioni di impianti disponibili per il paziente consente al chirurgo di pianificare il risultato perfetto, dando priorità al gusto personale di ogni donna.

È possibile ottenere un risultato naturale, o un seno prosperoso con taglie dalla quarta alla sesta e anche piú.

mastoplastica

Le tecniche utilizzate variano sia in base al punto di incisione scelto per l’ingresso delle protesi (incisione nel solco sottomammario, incisione su metà del bordo dell’areola) o al piano in cui è inserito l’impianto (sottomuscolare o parziale sottomuscolare).

Il punto di incisione per consentire l’inserimento delle protesi può essere scelto dal paziente secondo i propri gusti e preferenze, con una limitazione: in caso di diametro areola inferiore a 3 cm, il chirurgo sarà obbligato a optare per l’incisione del solco sottomammario.

Dove posizionare le protesi invece è strettamente correlato alla qualità e allo spessore della pelle del paziente. In caso di tessuti sottili e pieghevoli o in presenza di smagliature è generalmente preferita la tecnica a doppio piano, poiché garantisce il supporto necessario agli impianti da parte del muscolo pettorale e allo stesso tempo la copertura del bordo superiore delle protesi, a garantire un risultato naturale e duraturo.

Le protesi sono realizzate con gel di silicone altamente coesivo, con guscio di silicone biocompatibile per ridurre la percentuale di incidenza della contrattura capsulare. La forma può essere scelta dalla paziente in base ai suoi gusti: tondi o anatomici (a lacrima).

L’intervento chirurgico di mastoplastica additiva richiede da 40 a 90 minuti . Si tratta di una vera e propria operazione che si effettua in sala operatoria e che prevede una serie di analisi prima dell’ intervento. E’ quindi considerata una procedura “invasiva”con eventuai rischi e controindicazioni.

L’aumento del seno con la chirurgia estetica richiede un’attenzione speciale da parte del paziente durante i primi 7-10 giorni dopo l’intervento. Sebbene il ritorno alle attività lavorative e sociali possa richiedere fino a 48 ore dopo l’intervento, il paziente dovrà seguire questo decorso posto operatorio:

  • Indossare il reggiseno postoperatorio speciale 24/7 per le prime 4 settimane (dopo le prime due settimane può essere tolto per alcune ore in caso di eventi speciali)
  • Non sollevare pesi con le braccia o fare mosse al di fuori di quelle consentite nei primi 20 giorni
  • Non guidare per almeno 7-10 giorni
  • Evitare gli sport per 4 settimane

Prezzi

un intervento di mastoplastica per l’aumento del seno costa mediamente dai 4000 ai 6000 euro e varia a seconda del tipo e grandezza di protesi usata e dal chirurgo che esegue la procedura.

aumento-seno

i filler dermali per aumentare il volume del seno

si tratta di una “buona” alternativa per chi non vuole ricorrere alla chirurgia estetica per far crescere il seno. Ci sono però due limitazioni:

  • gli effetti sono limitati nel tempo
  • il volume del seno può crescere di poco, solo di 1 taglia

Come “riempitivo” si utilizza l’acido ialuronico, una sostanza che è presente nel nostro corpo e che è responsabile dell’ elasticità cutanea. L’acido ialuronico viene utilizzato già da tempo per riempire i solchi delle rughe del viso e distenderle.

Nel caso del seno si inietta con aghi nel solco mammario per dare piú forma e volume. Come detto gli effetti dell’ aumento del volume sono limitati nel tempo. Il filler viene riassorbito in modo naturale dal corpo umano a partire da 6-8 mesi dopo il primo innesto.

Poche controindicazioni e risultati in termini di volume limitati all’ aumento di una sola taglia. Può essere utilizzato anche in caso di asimmetria delle mammelle per riequilibrarla.

Prezzi

costi a partire dal 500 euro, a seconda della quantità di acido ialuronico usata e dal professionista.

Aumentare il seno con il proprio grasso

L’idea alla base è semplice e geniale: quella di usare il proprio grasso in eccesso prelevato da alcune zone in cui ce n’è di piú, ad esempio fianchi o addome, per innestarlo li’ dove manca, nel seno.

E’ una procedura chirurgica che si chiama “lipofilling“. L’estrazione del grasso viene eseguita utilizzando una cannula simile a quella usata nella liposuzione . Una volta rimosso il grasso, viene centrifugato ad una certa velocità per separarlo dal sangue e dalle impurità. Quando otteniamo un grasso purificato, possiamo iniettarlo nelle mammelle.

Se la tecnica viene eseguita correttamente dagli esperti, il grasso trasferito integrato nella nuova posizione manterrà il volume con una media del 70% o 80%. È molto importante spiegare ai pazienti che il volume extra verrà iniettato durante questo processo, poiché il 20% -30% del grasso viene riassorbito. Nella maggior parte dei casi, sarà necessario più di una sessione per raggiungere l’obiettivo finale. Ciò significa che non è possibile ricostruire volumi di grandi seni in una sola sessione.

Nel corso del tempo il grasso iniettato potrebbe riassorbirsi, quindi questa procedura non offre risultati definitivi come nella mastoplastica. C’è di buono che con la stessa procedura possiamo “modellare” zone dove ci sono accumuli di adipe.

I Massaggi

è chiaro che non ci può aspettare un miracolo da un massaggio del seno. Può essere utile per “tonificare” il seno e renderlo piú sodo, ma nulla di piú.

Per stimolare la circolazione sanguigna e linfatica si utilizza un getto d’acqua fredda da indirizzare sul seno. Dopodichè si esegue un automassaggio utilizzando una crema idratante. Massaggiare per 15 minuti in senso circolare dalla parte superiore e poi dal basso verso l’alto. Ripetere tutti i giorni.

Creme e pillole per il seno

Ci sono dei periodi di una donna in cui il seno è in maniera naturale piú voluminoso. Si tratta del periodo della gravidanza e precedente all’ arrivo del ciclo mestruale.

La pillola anticoncezionale che viene prescritta dal medico può alterare la quantità di ormoni , gli estrogeni, che in alcuni casi portano ad un aumento del seno. Non per tutte le donne è così.

Ci sono poi delle pillole a base di fitoestrogeni, ovvero ormoni naturali che si trovano in alcuni cibi, che possono aiutare a far crescere il seno, sono conosciute le pillole della ERDIC.

Reggiseni Pushup

ci sono poi dei bustini e regiseni volumizzanti push-up che aiutano a tenere su e aumentano in maniera fenomenale il seno anche di due tagli tirandolo su. Il famoso Wonder Bra è stato affiancato da un sacco di altri modelli con o senza ferretto, con coppe imbottite per aumentare il volume totale del seno.

Anche i body contenitivi possono essere molto utili per ingrandire il seno e in  maniera proporzionale aggiustare i fianchi, appiattire l’addome e snellire i fianchi.

Conclusioni

se volete far crescere in modo definitivo il seno c’è solo la chirurgia plastica che funziona e che è diventata abbastanza affidabile. Le nuove protesi sono morbide al tatto e sono sicure.

Se invece vi fa orrore il bisturi del chirurgo l’alternativa è rappresentata dai filler dermali, ma ricordate che gli effetti durano al massimo un anno, e sono comunque limitati in termini di volume.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here