Smagliature come ridurle con il Peeling con Acido Glicolico

Le smagliature si presentano sul corpo di uomini e donne, soprattutto di quest’ultime, per diversi motivi. La componete ormonale , vedi articolo sulle cause delle smagliature, rappresenta una parte significativa del problema. Ci sono poi altre concause relative ad un repentino aumento e diminuzione di massa muscolare che lascia segni sulla pelle e alla fase della gravidanza. L’uso dell’ acido glicolico, lo stesso utilizzato per il peeling del viso, direttamente sulla parte interessata , cosce, addome, glutei, braccia, può aiutare a rendere meno visibili le smagliature e a far diminuire il rossore che si crea nel corso del tempo.

In pratica la pelle viene “esfoliata” di uno strato superficiale per renderla piú liscia e levigata e attenuare la presenza delle striature bianche o rossastre.

Che cosè l’acido glicolico

chiamato anche idrossiacetico è un acido alfa idrossi che viene utilizzato nei peeling chimici per “esfoliare” gli strati superiori della pelle e renderla più luminosa. E’ una sostanza che si trova anche in natura, più precisamente in alcuni tipi di colture zuccherine.L’estratto in sé è senza colore ed inodore, molto solubile quando mescolato con acqua.

Viene utilizzato anche per ridurre le rughe o i segni dell’ acne in un soft lifting del viso. Può essere applicato in ambulatorio da parte di un dermatologo.Tuttavia, può essere efficace nel trattamento smagliature.

smagliature acido glicolico

 

Come può essere d’aiuto nel trattamento contro le smagliature

le smagliature vanno ad intaccare l’epidermide e soprattutto, lo strato più in basso, il derma. Qui è dove si radicano in maniera definitiva, e a questo punto non c’è molto da fare. Se invece sono di formazione più giovane, appena nate, non profonde, se non hanno creato avvallamenti, significa che la loro azione è ferma allo strato superiore della cute. In questo caso l’acido glicolico può essere utile.

L‘azione esfoliante realizzata tramite peeling raggiunge infatti solo il primo strato della pelle. Le cellule morte della pelle vengono rimosse con conseguente nuova produzione di collagene ed elastina che rende la pelle morbida e più liscia.

Se le smagliature hanno intaccato anche il secondo strato di pelle, le cicatrici purtroppo rimarranno , anche se in forma minore, quelle superiori sicuramente svaniranno.

Questo è il motivo per cui i trattamenti esfolianti a base di acido glicolico ma anche con acido boswelico sono raccomandati come un “plus” nell’ ambito di un trattamento più profondo (uso del laser) .Oltre ad esfloriare quesi acidi inibiscono la produzione di radicali liberi e limitano i processi degenerativi della pelle , eliminando contemporaneamente, la componente infiammatoria delle smagliature in fase iniziale.

Trattamento delle smagliature: principi attivi utili contro le smagliature da http://www.my-personaltrainer.it/cosmetici-categorie/smagliature-trattamento.html

Come sempre, ricordate che i risultati variano molto da persona a persona e l’unico modo di sapere che cosa è utile per eliminare o quantomeno ridurre l’incidenza delle smagliature è quello di provare

Basta ricordare che l’acido glicolico non è una soluzione di rimozione definitiva della smagliatura , ma un forte esfoliante chimico che rende migliore la pelle nel breve periodo. Il costo di un trattamento del genere è di circa 150-200 euro.

Se le smagliature sono di colore bianco e mature, un peeling glicolico può si aiutare la pelle a produrre più collagene, ma ci vorrebbero anche prodotti contenenti tretinoina, oppure l’uso del  laser non ablativo. Per le smagliature che sono di colore rosso è consigliato l’uso dello YAG laser o frazionato.

Se ti piace Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someoneShare on LinkedIn

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *