Cellulite Infettiva Sintomi Cause e Rimedi

Si definisce cellulite infettiva quella comune infezione cutanea batterica potenzialmente grave. La parte interessata appare gonfia e rossa ed è tipicamente dolorosa e calda al tatto.

Che cos’è

La cellulite infettiva di solito colpisce la pelle della parte inferiore delle gambe, ma può verificarsi nella faccia, nelle braccia e in altre aree. Si presenta quando una microlesione nella cute consente ai batteri di entrare. Non si deve confondere con la classica “cellulite estetica” che non presenta lesioni o arrossamenti tali.

Se non trattata, l’infezione può diffondersi ai linfonodi e alla circolazione sanguigna e diventare rapidamente pericolosa per la vita. Di solito non è contagiosa e non si diffonde da persona a persona.

cellulite-infettiva

Sintomi

I sintomi della cellulite infettiva includono:

  • dolore e tenerezza nella zona interessata
  • arrossamento o infiammazione della pelle
  • cute irritata o un’eruzione che cresce rapidamente
  • pelle tesa, lucida, gonfia
  • una sensazione di calore nella zona interessata
  • un ascesso con pus
  • febbre

I sintomi più gravi della cellulite includono:

  • tremore
  • brividi
  • malessere generale
  • fatica
  • vertigini
  • dolori muscolari
  • pelle calda
  • sudorazione

La presenza di questi altri sintomi potrebbero significare che la cellulite infettiva si sta diffondendo:

  • sonnolenza
  • letargo
  • presenza di vesciche
  • striature rosse

Rivolgersi al proprio medico immediatamente se si è in presenza di uno qualsiasi di questi sintomi. Per maggiori informazioni puoi trovare riferimenti anche sul sito Soluzioni Online.

Cause della cellulite infettiva

La cellulite infettiva si verifica quando alcuni tipi di batteri penetrano nella pelle attraverso un taglio o una piccola lesione. I batteri dello stafilococco e dello streptococco possono causare questa infezione, esistono anche altri batteri aerobi e anaerobi che possono far sviluppare l’infezione.

L’infezione può svilupparsi in seguito a lesioni cutanee come:

  • tagli
  • punture di insetto
  • ferite chirurgiche
  • lesioni abrasive cutanee

Fattori di rischio

Diversi fattori aumentano il rischio di sviluppare la cellulite infettiva:

  • Lesioni. Qualsiasi taglio, frattura, bruciatura o raschiamento dà ai batteri un punto di ingresso.
  • Sistema immunitario indebolito. Le condizioni che indeboliscono il sistema immunitario – come il diabete, la leucemia e l’HIV / AIDS – ti lasciano più suscettibile alle infezioni. Alcuni farmaci possono anche indebolire il sistema immunitario.
  • Condizioni della pelle Condizioni quali l’eczema, il piede dell’atleta e l’herpes zoster possono causare lesioni della pelle, che danno ai batteri la possibilità di “entrare”.
  • Gonfiore cronico delle braccia o delle gambe (linfedema). Questa condizione a volte segue un intervento chirurgico.
  • Presenza di cellulite estetica. Avere avuto la cellulite prima ti rende incline a svilupparla di nuovo.
  • Obesità. Essere sovrappeso o obeso aumenta il rischio di sviluppare la cellulite infettiva.

Diagnosi

Il medico sarà probabilmente in grado di diagnosticare la cellulite infettiva senza nessun tipo di analisi, semplicemente guardando la tua pelle. Un esame fisico potrebbe rivelare:

  • gonfiore della pelle
  • arrossamento e calore della zona interessata
  • gonfiore delle ghiandole

A seconda della gravità dei sintomi, il medico potrebbe voler monitorare l’area interessata per alcuni giorni per vedere se il rossore o il gonfiore si diffondono. In alcuni casi, il medico può prelevare il sangue o un campione della ferita per testare la presenza dei batteri in laboratorio.

Trattamento

Il trattamento della cellulite comporta l’assunzione di antibiotici per via orale per uno o due settimane. Il medico può anche prescrivere antidolorifici.

Riposa finché i sintomi non migliorano. Sollevare l’arto interessato più in alto del cuore per ridurre il gonfiore.

La cellulite infettiva deve scomparire entro 7-10 giorni dopo l’assunzione di antibiotici. Potrebbe essere necessario un trattamento più lungo se l’infezione è grave a causa di una condizione cronica o di un sistema immunitario indebolito.

Anche se i sintomi migliorano entro pochi giorni, prendi tutti gli antibiotici prescritti dal medico. Questo assicurerà la distruzione dei batteri.

Rivolgersi al proprio medico se:

  • non ci si sente meglio entro tre giorni dall’ assunzione degli antibiotici
  • i sintomi peggiorano
  • si ha febbre

Potrebbe essere necessario essere trattati con antibiotici per via endovenosa in un ospedale se si ha:

  • febbre alta
  • bassa pressione sanguigna
  • un’infezione che non migliora con gli antibiotici
  • un sistema immunitario indebolito a causa di altre malattie

Episodi ricorrenti di cellulite infettiva possono danneggiare il sistema di drenaggio linfatico e causare gonfiore cronico dell’arto colpito.

Raramente, l’infezione può diffondersi allo strato profondo di tessuto chiamato rivestimento fasciale. La fascite necrotizzante è un esempio di infezione a livello profondo. È un’emergenza estrema.

La cellulite  infettiva è contagiosa?

La cellulite di solito non si diffonde da persona a persona. Eppure è possibile contagiarsi se si ha una ferita aperta sulla pelle che tocca quella di una persona infetta.
È più probabile che la cellulite infettiva si sviluppi se si ha un eczema o il piede d’atleta . I batteri possono penetrare nella pelle attraverso le fessure provocate da queste condizioni.

Un sistema immunitario indebolito aumenta anche il rischio di sviluppare la cellulite perché non può proteggerti anche contro l’infezione.

Prevenzione

Se la cellulite infettiva si ripresenta, il medico può raccomandare l’uso di antibiotici in forma preventiva. Per aiutare a prevenire la cellulite e altre infezioni, prendi queste precauzioni quando hai una ferita sulla pelle:

  • Lavare la ferita ogni giorno con acqua e sapone. 
  • Applicare una crema protettiva o unguento. Per la maggior parte delle ferite superficiali, un unguento da banco (vaselina, polisporina) fornisce una protezione adeguata.
  • Copri la ferita con una benda. Cambia le bende almeno ogni giorno.
  • Controlla i segni di infezione. Rossore, dolore e presenza di liquido segnalano tutte le possibili infezioni e la necessità di una valutazione medica.

Le persone con diabete e quelle con cattiva circolazione devono prendere precauzioni extra per prevenire lesioni della pelle. Le buone misure per la cura della pelle includono quanto segue:

  • Controlla i piedi tutti i giorni. Controllare regolarmente i piedi per rilevare eventuali segni di ferita in modo da poter rilevare le infezioni in anticipo.
  • Idratare la pelle regolarmente. La lubrificazione della pelle aiuta a prevenire screpolature e desquamazione. 
  • Taglia con cura le unghie dei piedi. Fare attenzione a non ferire la pelle circostante.
  • Proteggi mani e piedi. Indossare calzature e guanti appropriati.
  • Trattare prontamente le infezioni sulla superficie della pelle , come il piede dell’atleta. Le infezioni superficiali della pelle possono facilmente diffondersi da persona a persona. Non aspettare per iniziare il trattamento.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here