Il nuoto e gli esercizi da fare nell’ acqua per la cellulite

Il nuoto è forse lo sport perfetto e certamente il migliore per chi ha problemi di cellulite. Produce respirazione profonda, interessa tutti i muscoli del corpo e, poichè il corpo si trova in posizione orizzontale nell’ acqua, non s verificano pressioni in nessun punto. Fatto bene il nuoto non è faticoso, anzi, ha un notevole effetto distensivo e rilassante sui nervi e stimola uniformemente la circolazione in tutto il corpo.

Mentre il corpo scivola nell’acqua, i tessuti subiscono un forte idromassaggio che aiuta a sciogliere i depositi cellulitici dando inoltre compattezza alla pelle. Tutti gli stili di nuoto vanno bene, ma lo stile libero è particolarmente indicato per la respirazione profonda. Lo stile a rana è un sistema naturale ed efficace per esercitare zone particolari, come l’interno delle cosce e la parte superiore delle braccia.

nuotocellulite

Anche se non sapete nuotare o non ne avete voglia potete fare degli esercizi nell’ acqua. Si possono effettuare in piscina o a mare, basta che l’acqua vi arrivi alle spalle. Aggrappatevi al bordo piscina o nel mare ad una zattera. Cercate di sentire una leggera opposizione dell’ acqua ai vostri movimenti, è segno che state facendo bene l’esercizio.

Il primo esercizio da fare in acqua per la cellulite è quello di attaccarvi con le mani a bordo piscina, rivolti al bordo alzate lateralmente una gamba per volta, 10 ripetizioni per gamba. Successivamente, questa volta con le spalle a bordo piscina, tenendovi attaccati alzate contemporaneamente e lateralmente le gambe in maniera veloce. Riunite le gambe e alzatele per 15 volte.Ora rivolte verso il bordo portate il piede destro sul ginocchio sinistro.Fate oscillare avanti ed indietro il ginocchio destro, velocemente per 10 volte e poi cambiate gamba.

Altro esercizio: con il dorso appoggiato contro il bordo piscina, incrociate le gambe all’ altezza del ginocchio, tenendo le ginocchia tese. Muovete velocemente a forbice per 10 volte, riposate e poi rifatelo per un totale di 30 sforbiciate.Infine afferratevi saldamente al bordo piscina con braccia tese e galleggiando sullo stomaco battete i piedi, oppure se nuotate fatelo con la tavoletta.

Sempre in acqua si può fare hydrobike. Si tratta di fare cyclette immersi fino alla vita, una lezioni in pratica di spinning utilizzano una bicicletta in acciaio e titano immersa nell’ acqua. Una manna per scolpire glutei e gambe e dare una mano anche a combattere la ritenzione idrica. Non si sollecitano le articolazioni e si fa allo stesso tempo un massaggio idrico. Una lezione di hydrobike dura circa 45 minuti e può essere abbinata anche ad una mezzora di nuoto libero. Ci si muove a tempo di musica e per vedere risultati apprezzabili è richiesta, ovviamente, una costanza nella frequentazione, almeno tre volte a settimana.

Aqua fitcross

Si ispira al crossfit, per intensità e allenamenti a circuito.Anche in piscina, infatti, si lavora per gruppi di esercizi, in fasi da 1 a 3 minuti, da ripetere, senza recupero, per ottimizzare i risultati. E la musica è fondamentale per scandire e mantenere il ritmo.L’allenamento è molto
vario, dai push up appoggiati a bordo vasca si passa ai lanci della palla medica, che si alternano a salti e corsa. Inoltre, si utilizzano parecchi attrezzi, tra cui tubi galleggianti, bilancieri, palle, tappeti elastici e corde. In questo modo si abbinano lavoro aerobico, che migliora la capacità cardiovascolare, e fasi di tonificazione, che aumentano la forza e la reattività muscolare.

Se ti piace Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someoneShare on LinkedIn

One thought on “Il nuoto e gli esercizi da fare nell’ acqua per la cellulite

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *