Mesoterapia Cellulite Funziona?

La mesoterapia, utilizzata per combattere la cellulite e l’accumulo di grasso, è un trattamento medico che fa uso di iniezioni sottocutanee di piccolissime dosi di farmaci. E’ un mezzo terapeutico validissimo in molte patologie, non solo utilizzato per la panniculopatia edemo fibro sclerotica, comunemente chiamata cellulite con pelle a buccia d’arancio, ma anche per combattere stati di dolore (antalgica), Telangectasie, verruche e per ridurre la circonferenza di cosce e gambe, distendere le rughe e combattere il foto invecchiamento cutaneo.

mesoterapiacellulite

Come funziona

Nel caso della cellulite la mesoterapia consente di sfruttare l’azione farmacologica di piccole quantità di sostanze utili a risolvere la malattia senza ricorrere ad altre forme di introduzione (orale, intramuscolare, endovenosa), le quali necessitano di grossi dosaggi e che, solitamente, giungono in quantità troppo scarse per essere terapeuticamente valide, dando spesso effetti collaterali indesiderati. C’è poi il favorevole effetto riflesso della microiniezione, simile a quello provocato da un trattamento di agopuntura.

L’impiego della stimolazione con gli aghi da un lato e con efficaci farmaci iniettabili dall’altro, è una sorta di agopuntura con aghi cavi, una versione modernizzata che parzialmente può definire la mesoterapia. Maurice Rubin, famoso medico francese, ha inventato anche la mesopuntura (farmacopuntura), in francese mésopuncture, che consiste nell’iniezione di farmaci con specifica attività terapeutica nei punti di agopuntura con analoga indicazione, per un duplice effetto.

I farmaci iniettati nella pelle

Le sostanze iniettate devono essere scelte dal medico in base alla propria esperienza e alle necessità della paziente. Di solito sono farmaci ben conosciuti: si usano dei lipolitici (metabolizzano meglio i grassi), vasoprotettori (per la fragilità capillare), disintossicanti, depolimerizzanti il tessuto connettivo (sciolgono il tessuto fibroso reattivo la cui produzione locale è sempre presente e aumenta sempre più rendendo irreversibile il processo cellulitico). Nel cocktail troveremo quindi Vitamina C, biochetina, Glutatione, acido pantotenico, acido ialuronico,. Fosforilasi.

Cosa può fare la Mesoterapia

La mesoterapia è un mezzo terapeutico importantissimo nella cura della cellulite, ma non solo. E’ utilizzato sia da uomini e donne per tantissime patologie cutanee. Può essere risolutiva per le macchie della pelle, punti rossi che non vanno via, pelle cadente, rughe.

Purtroppo, però, se ne è fatto e se ne fa abuso, utilizzandolo in modo scorretto e, per questo, qualche volta anche dannoso. Per qualcuno è opinione che non bisogna mai intervenire primariamente con la mesoterapia ma solo dopo, quando con altri mezzi (laser, elettroforesi di superficie, cromoterapia ecc.) si sono migliorate le cause superficiali della malattia, si è ridotta la fragilità capillare (sempre presente in un soggetto cellulitico) e si è migliorata l’elasticità dei tessuti.

In altre parole, agendo traumaticamente (e, per quanto piccolo, l’atto mesoterapico è pur sempre un trauma su tessuti non ben funzionanti, si corre il rischio di spezzare più capillari di quelli che normalmente si spezzerebbero, per cui se qualche piccolo livido è normale e si riassorbe in brevissimo tempo, non è normale la presenza di vasti ematomi, che porterebbero a un danneggiamento ben maggiore di tessuti già sofferenti peggiorando le zone cellulitiche, che potranno presentare un maggior numero di avvallamenti e di fosse.

Anche la pelle, che già di per sé tende a “cedere”, può essere ancor più alterata con formazione di ulteriori smagliature e rilasciamenti. Iniettando, invece, i farmaci idonei, quando si sono riportati a una migliore funzionalità e resistenza i tessuti interessati, si potrà ottenere il massimo dei risultati. In caso contrario, oltre ai danni locali prima esposti, il loro benefico intervento verrà vanificato.

Prima e dopo

qui sotto c’è una foto prima dell’ intervento di mesoterapia e dopo 6 trattamenti. I risultati sono buoni la pelle appare più liscia ed appare molto meno evidente la lassità della parte posteriore della schiena.

mesoterapia prima dopo

Mesoterapia Antalgica

questo trattamento non è solo utilizzato per bellezza, per scopi estetici, ma per ridurre il dolore. Pensiamo ad esempio ai dolori articolari di natura cronica. E’ efficace anche per il trattamento di tendiniti, contratture e traumi muscolari, contusioni ed osteoartrosi.

Funziona?

per zone altamente compromesse, dove il grasso è veramente eccessivo, la mesoterapia è totalmente inutile. In quel caso meglio ricorrere ad interventi di liposuzione. Per una cellulite formata da poco, non sclerotica, una serie di trattamenti a cadenza periodica di 1 mese, aiutano notevolmente. Da coniugare la mesoterapia con attività fisica ed alimentazione corretta.

Mesoterapia omeopatica

non vengono in questo caso iniettati farmaci ma preparati naturali a base di vitamine e minerali che contribuiscono a nutrire la pelle. Ad esempio GUNA SOLIDAGO.

Controindicazioni

sconsigliata la mesoterapia per donne in stato di gravidanza ed in allattamento. Sono possibili, anche se rare, reazioni allergiche ai farmaci impiegati (per questo è fondamentale che questo trattamento sia eseguito da personale medico qualificato). Possibili formazioni di edemi e lividi nella zona trattata che tendono a scomparire in un paio di settimane.

I prezzi

Un trattamento di mesoterapia ha un costo medio, dati SIES, che varia tra i 60 ed i 100 euro, a seconda della zona da trattare e dai farmaci utilizzati.

Se ti piace Condividi...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Email this to someoneShare on LinkedIn

4 thoughts on “Mesoterapia Cellulite Funziona?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *